Balera Clandestina

copertina2

La Balera Clandestina è un’idea che ci ronzava nella testa da un pò di tempo per recuperare una tradizione del passato, che noi di Mozao abbiamo avuto la fortuna di vivere da bambini spesso in compagnia dei nostri genitori e dei nostri nonni  e che oggi giorno molti giovani non hanno la possibilità di conoscere. In Emilia la parola Balera era spesso usata per indicare solamente la pista da ballo montata all’aperto usando assi di legno, ma le balere erano soprattutto dei luoghi di ritrovo costruiti specialmente in occasioni di feste e sagre per passare una serata tra amici per ballare, stare insieme e divertirsi  in un momento storico in cui per essere felici bastava poco.

Da qui è nata la voglia di creare una serata dalle atmosfere retrò, al centro un piccolo palco su cui ballare, il tutto contornato da un aperitivo in stile pic nic dove farsi coccolare con cibo semplice e di tradizione, un bicchiere di vino, musica e le risate di bambini e per far ciò abbiamo pensato di scegliere un giardino privato e segreto a cui si può accedere solo dopo aver ricevuto le informazioni necessarie per raggiungerlo.

Di seguito alcune immagini della prima serata mentre per ricevere comunicazioni sulle nuove date consigliamo di seguire la pagina dedicata su Facebook della Balera Clandestina
[unitegallery balera2]
[unitegallery balera]
 

Rispondi