Proposte per Tigelle
ZOZZONA

Battuto di lardo di colonnata
Aromi
Scaglie di parmigiano

GIOIOSA

Spuma di Mortadella alla Bolognese
Riccioli di limone
Radicchio rosso

CAPRICCIOSO

Ciauscolo
Cicoria ripassata
Scaglie di Parmigiano
dal sapore genuino e contadino

AMMICCANTE

Ratatouille di Melanzane
Menta
Mascarpone

DELICATA

Pere
Pecorino
Miele e Noci

BISOGNOSO D'AFFETTO

Nutellla
Ricotta
Granella di nocciole

GAGLIARDO E TOSTO

Gagliardo e tosto:
Pancetta
Gorgonzola
Rucola

EUFORICO

Mortadella
Robiola
Pistacchi

Proposte Gnocco Fritto
CARTOCCIO

Cartoccio semplice di gnocco fritto

FORMAGGIO

Squacquerone

CLASSICO

Proposto con salumi
Mortadella, prosciutto, coppa, salame

CARBONARA

Salsa con uovo
Pecorino, pepe
guanciale

MORTADELLA E TARTUFO

Mortadella a fette
Mousse di ricotta e tartufo

PORCHETTA E SALSA VERDE

Porchetta
Salsa verde

MORTADELLA E CIPOLLA ROSSA

Mortadella a fette
Composta di cipolle rosse
Glassa di aceto balsamico

CACIO E PEPE

Crema di pecorino
Pepe

GRICIA

Guanciale a fette
Salsa cacio e pepe
Pecorino

AMATRICIANA

Guanciale a fette
Salsa amatriciana
Pecorino

NUTELLA

Nutella
Zucchero a velo

RICORDI DI TIGELLE

Ricordi di quando si decideva di passare la domenica sui colli bolognesi, a mangiar tigelle e prendere il sole, ridere, scherzare, stare insieme. I giorni di estate che si andava “dalla zia Bruna” tra parenti e amici e si stava in compagnia e si desinava con tigelle e lambrusco. Sono ricordi, sono momenti felici e così quando voglio rivivere questi momenti, quando voglio ricordare la mia infanzia, preparo le tigelle.

TRADIZIONI

La cosa che rende magiche le tigelle è il potere di riunire le persone al suo cospetto rappresentando la cucina famigliare, il gusto povero e semplice di una volta rimasto intatto nel tempo.Durante le feste e sagre è preparata in quasi tutte le trattorie del modenese e del bolognese, cotte in una piastra di ghisa o di alluminio e farcite poi con affettati vari, sott’oli, sottaceti, stracchino o squacquerone e per finire in dolcezza, con crema di nocciole o marmellata.

LE FARCITURE

Le crescentine cotte venivano tradizionalmente consumate tagliandole a metà ed imbottendole con un pesto formato da un trito di lardo di maiale, aglio e rosmarino (noto localmente come cunza di Modena) e con Parmigiano Reggiano.

NOZIONI STORICHE

La crescenta o crescentina è un prodotto gastronomico emiliano ed è un particolare tipo di pane caratteristico dell’appennino modenese e bolognese, ormai noto con il nome di tigella.

CURIOSITA’

Ciò che noi oggi conosciamo come la comune tigella, in realtà era in origine lo strumento con cui venivano cotte le “Crescentine”.

locandine

spiegazione_tigelle

Tigelle gourmet Blogger
Robysushi
di Roberta Castrichella

Robysushi

Ricotta Salata
Composta di Cipolle Rosse
Battuto di Olive Nere

Cuocopercaso
di Mario Di Marino

mario

Speck
Composta di mele cotogne
Pecorino

Il Crudo e il Cotto
di Raffaele Pignataro

raffaele

Battuto di pomodorini secchi
Ricotta salata
Rucola

Cucinando con mia sorella
di Chiara

chiara

Puntarelle
Ricotta e Alici

Per un pugno di capperi
di Luca sessa

luca

Pancetta 
Ricotta e Miele

Miky Chef
di Micaela Di Cola

miky

Angus Marinato
Misticanza
e Pecorino

Cappuccino&Cornetto
di Cran Berry

CramBerry

Verza Stufata
e Ciauscolo

Bloggokin.it
di Paolo Campana

paolo

Frittata con erba cipollina
Pancetta Croccante

C'è chi la infornerebbe
Un prodotto per il bagno
Una sorta di frittella
Ci farei il bucato
Come un calippo
Una panzanella?